Natale 22

Otto miliardi, ma non tutti sapiens,
una parte rinchiusi in una stanza
guardando il cielo con qualche speranza.
Purtroppo l’uso degli insetticidi
piega le ali ad api, angeli e nidi.
Ci piacerebbe un po’ meno di fastidi,
che quest’inverno vada un poco meglio,
che un governo non duri in eterno,
che ciascuno si senta un po’ più sveglio
sicché impari a votare e realizzare
la resilienza, che è saltare su
anche quando non se ne può più.
Speriamo in cieli futuri più puri.
Amici, sono questi i miei auguri.

Alberto Schön

Alberto Schon

AUTORE

Alberto Schön

Medico, Neurologo, Membro Ordinario SPI-IPA.
Si interessa di comunicazione non verbale, creatività, umorismo.